dot Libia: rapito tecnico italiano

immagineSi chiama Gianluca Salviato, 48 anni, il tecnico italiano rapito sabato in Libia, nella regione orientale della Cirenaica.

Lavora per un'impresa friulana impegnata dall'ottobre 2012 nei lavori per la ricostruzione degli impianti idrici e fognari di Tobruk. Salviato si trovata nella città libica per effettuare un sopralluogo di collaudo. L'ipotesi prevalente è quella di un sequestro a scopo di estorsione.

Salviato è diabetico: non ha con sè la sua insulina, ritrovata all'interno della sua auto. Per questo la Farnesina ha fatto diffondere la notizia anche ai media libici, spiegando che il tecnico rapito ha bisogno di cure.

di Marco Vitaloni
vivere.biz/marcovitaloni

Spingi su!        

 


Commenti

Vuoi commentare questo articolo?

Nome e cognome (necessario - In caso di dati falsi o incompleti il commento verrà sconsigliato):

Indirizzo email (necessario):
desidero ricevere la newsletter

Accedi o registrati

Il tuo commento:

CAPTCHA ImageInserire il codice in figura:

Immagine troppo complicata?

qrcode

Gli articoli di oggi

Edizioni Vivere

No fotoAccesso universale
Con il tuo username e la tua password puoi accedere e commentare su tutti i quotidiani "Vivere"!

VIVERE MARCHE

VIVERE UMBRIA

VIVERE ABRUZZO

VIVERE PUGLIA

VIVERE CAMPANIA

    VIVERE EMILIA ROMAGNA

      VIVERE TOSCANA

      VIVERE VENETO

        VIVERE ROMA

          ARTICOLI PIU' LETTI

          ARTICOLI PIÙ COMMENTATI

          ICittà
          Imprese Italiane su ICittà