dot Ucraina: aereo della Malaysia Airlines abbattuto da un missile, morti i 295 passeggeri a bordo

immagineUn aereo della Malaysia Airlines con a bordo 280 passeggeri e 15 membri dell’equipaggio è precipitato al confine tra l’Ucraina e la Russia, a circa 40 chilometri a est di Donetsk, una delle zone di combattimenti tra l’esercito ucraino e i ribelli filorussi.

Il Boeing 777 in viaggio da Amsterdam a Kuala Lumpur è stato abbattuto da un missile Buk terra-aria di fabbricazione russa. L’abbattimento dell’aereo sarebbe stato confermato dall'aviazione russa e dal ministro degli Interni russo. La Russia ha però smentito ogni coinvolgimento nell’incidente proprio come i separatisti filorussi che hanno affermato di non avere in dotazione i mezzi di difesa anti aerea capaci di colpire velivoli all’altezza di 10 mila metri.

Su Twitter la compagnia aerea ha scritto: “La Malaysia Airlines ha perso i contatti con il velivolo MH17 partito da Amsterdam. L’ultima posizione rilevata nello spazio aereo ucraino. Seguiranno ulteriori dettagli”. L’unità di crisi della Farnesina è al lavoro verificare l’eventuale presenza di italiani a bordo.

di Sara Santini
redazione@viveremarche.it

Spingi su!        

 


Commenti

Vuoi commentare questo articolo?

Nome e cognome (necessario - In caso di dati falsi o incompleti il commento verrà sconsigliato):

Indirizzo email (necessario):
desidero ricevere la newsletter

Accedi o registrati

Il tuo commento:

CAPTCHA ImageInserire il codice in figura:

Immagine troppo complicata?

qrcode

Gli articoli di oggi

Edizioni Vivere

No fotoLe tue notizie sui quotidiani Vivere
su http://vivere.biz/comunicatistampa trovi tutte le informazioni su come inviare comunicati stampa ai nostri quotidiani.

VIVERE MARCHE

VIVERE UMBRIA

VIVERE ABRUZZO

    VIVERE PUGLIA

    VIVERE CAMPANIA

      VIVERE EMILIA ROMAGNA

        VIVERE TOSCANA

          VIVERE VENETO

            VIVERE ROMA

            ARTICOLI PIU' LETTI

            ARTICOLI PIÙ COMMENTATI

            ICittà
            Imprese Italiane su ICittà