dot Mose: la Camera dice sì all'arresto dell'ex governatore Galan

immagineLa Camera ha detto sì all’arresto di Giancarlo Galan, ex presidente della Regione Veneto e attualmente deputato nelle fila di Forza Italia.

Nella votazione, avvenuta a scrutinio segreto i voti a favore sono stati 395, 138 i contrari mentre 2 deputati si sono astenuti. A votare a favore sono stati Pd, Scelta civica, Popolari per l'Italia (Pi), M5S, Sel e Lega Nord. Gli avvocati di Galan appena conclusa la votazione hanno affermato che presenteranno richiesta di arresti domiciliari. Intanto martedì mattina è stata firmata dal personale medico una lettera di dimissioni dall'ospedale di Este.

Secondo l’accusa Galan avrebbe ricevuto uno stipendio di un milione di euro l’anno dal Consorzio Venezia Nuova per accelerare le autorizzazioni e un finanziamento di 800 milioni di euro. Per l’ex governatore il reato ipotizzato è corruzione.

di Sara Santini
redazione@viveremarche.it

Spingi su!        

 


Commenti

Vuoi commentare questo articolo?

Nome e cognome (necessario - In caso di dati falsi o incompleti il commento verrà sconsigliato):

Indirizzo email (necessario):
desidero ricevere la newsletter

Accedi o registrati

Il tuo commento:

CAPTCHA ImageInserire il codice in figura:

Immagine troppo complicata?

qrcode

Gli articoli di oggi

Edizioni Vivere

No fotoAccesso universale
Con il tuo username e la tua password puoi accedere e commentare su tutti i quotidiani "Vivere"!

VIVERE MARCHE

VIVERE UMBRIA

VIVERE ABRUZZO

    VIVERE PUGLIA

    VIVERE CAMPANIA

      VIVERE EMILIA ROMAGNA

        VIVERE TOSCANA

          VIVERE VENETO

          VIVERE ROMA

            ARTICOLI PIU' LETTI

            ARTICOLI PIÙ COMMENTATI

            ICittà
            Imprese Italiane su ICittà