dot Burundi: fermato il killer delle tre suore italiane

immagineE' stato arrestato dalla polizia l'assassino delle tre suore italiane massacrate nel loro convento in Burundi.

L'uomo ha confessato il delitto. Lo riferisce la polizia locale, che ha confermato inoltre la violenza sessuale subita dalle religiose, circostanza che in un primo momento era stata esclusa dalla congregazione delle missionarie saveriane. Il killer al momento dell'arresto aveva con sè il cellulare di una delle tre donne e le chiavi del convento dove risiedevano le religiose, a Kamenge, a nord della capitale Bujumbura. Secondo quanto riporta l'agenzia di stampa Misna le tre missionarie Olga Raschietti, Lucia Pulici e Bernardetta Boggian verranno sepolte nel cimitero saveriano di Bukavu, nella Repubblica Democratica del Congo.

di Marco Vitaloni
vivere.biz/marcovitaloni

Spingi su!        

 


Commenti

Vuoi commentare questo articolo?

Nome e cognome (necessario - In caso di dati falsi o incompleti il commento verrà sconsigliato):

Indirizzo email (necessario):
desidero ricevere la newsletter

Accedi o registrati

Il tuo commento:

CAPTCHA ImageInserire il codice in figura:

Immagine troppo complicata?

qrcode

Gli articoli di oggi

Edizioni Vivere

No fotoLe tue notizie sui quotidiani Vivere
su http://vivere.biz/comunicatistampa trovi tutte le informazioni su come inviare comunicati stampa ai nostri quotidiani.

VIVERE MARCHE

VIVERE UMBRIA

VIVERE ABRUZZO

    VIVERE PUGLIA

    VIVERE CAMPANIA

      VIVERE EMILIA ROMAGNA

        VIVERE TOSCANA

          VIVERE VENETO

            VIVERE ROMA

            ARTICOLI PIU' LETTI

            ARTICOLI PIÙ COMMENTATI

            ICittà
            Imprese Italiane su ICittà