dot Turchia: bombardamenti, attentati e scontri di piazza, tregua finita con i curdi

immagineSituazione sempre più tesa in Turchia tra il governo e il Pkk: nelle giornate di sabato e domenica centinaia di militanti curdi e attivisti dell'estrema sinistra si sono scontrati con la polizia a Istanbul e in altre città.

A Istanbul, nel quartiere di Gezi, gruppi di manifestanti hanno lanciato fumogeni, sassi e molotov contro la polizia, che ha risposto con cariche e idranti. Una manifestazione per la pace è stata vietata dalle autorità con la motivazione che i violenti avrebbero potuto usarla per scatenare disordini. Altre manifestazioni, sopratutto nel sud-est del paese a maggioranza curda, sono state invece represse con la forza dalla polizia.

Sabato a Cizre un uomo è stato ucciso a colpi di arma da fuoco nel corso di scontri tra manifestanti e forze dell'ordine. Un’autobomba è esplosa nella città di Diyarbakir uccidendo due militari turchi e ferendone altri quattro. Secondo l'esercito l'attentato è opera dei militanti del Partito dei lavoratori del Kurdistan.

Finita di fatto la tregua tra il governo di Ankara e Pkk, siglata nel 2013. La fine del cessate il fuoco era peraltro già stata annunciata sabato dal gruppo di militanti curdi, in seguito ai pesanti bombardamenti (almeno 150) compiuti dall'aviazione turca contro le postazioni curde nel nord dell'Iraq, lanciati assieme ai primi, sporadici, raid aerei contro l'Isis in Siria.

di Marco Vitaloni
vivere.biz/marcovitaloni

Spingi su!        

 


Commenti

Vuoi commentare questo articolo?

Nome e cognome (necessario - In caso di dati falsi o incompleti il commento verrà sconsigliato):

Indirizzo email (necessario):
desidero ricevere la newsletter

Accedi o registrati

Il tuo commento:

CAPTCHA ImageInserire il codice in figura:

Immagine troppo complicata?

qrcode

Gli articoli di oggi

Edizioni Vivere

No fotoLe tue notizie sui quotidiani Vivere
su http://vivere.biz/comunicatistampa trovi tutte le informazioni su come inviare comunicati stampa ai nostri quotidiani.

VIVERE MARCHE

VIVERE UMBRIA

VIVERE ABRUZZO

    VIVERE PUGLIA

    VIVERE CAMPANIA

      VIVERE EMILIA ROMAGNA

        VIVERE TOSCANA

          VIVERE VENETO

            VIVERE ROMA

            ARTICOLI PIU' LETTI

            ARTICOLI PIÙ COMMENTATI

            ICittà
            Imprese Italiane su ICittà